Musica

[Video] Friendly woman e l'”amore alcolico”

MUSICA. Ecco il videoclip live del brano “Friendly woman. La ricerca di sonorità singolari portano Giulio Allegretti a registrare il suo primo lavoro in studio solamente nel 2016. L’album, dal titolo omonimo, è stato registrato, missato e co-prodotto allo Slam Studio di Andrea Maceroni a Corvaro, sulle montagne fra Abruzzo e Lazio. Il disco Spookyman è composto da tredici brani, tutti originali, e contiene alcune partecipazioni, che arricchiscono l’album senza allontanarlo dalla scelta stilistica dell’artista; quella del one man band. Dal 2009, porta avanti il suo progetto musicale nei più disparati contesti: dal più umile pub ai clubs, locali, teatri e festivals nazionali ed internazionali, con la stessa determinazione. Appassionato di sperimentazione, ha collaborato con varie compagnie teatrali, registi e video maker in veste di compositore ed esecutore di colonne sonore.

Spookyman, il video di Friendly woman

 

Chi è Spookyman

 

Giulio Allegretti è un cantautore, compositore e polistrumentista romano.
Sotto lo pseudonimo di Spookyman, è considerato un raffinato ed eclettico one man band. Accompagna la sua voce attraverso una chitarra da lui modificata, alla quale ha sostituito le corde più gravi con quelle del basso. Percuote con dei pedali una batteria composta da oggetti trovati tra vecchi mercatini vintage: la sua grancassa è in realtà una vecchia valigia in cartone rivestito e, una scatola di biscotti in latta, fa le veci di un rullante.

 

“Ama il blues delle origini, quello nato sul delta del Mississippi, e il blues è infatti il suo piatto forte.”
Zamp
a, Il Messaggero, 2017

 

Con un charleston arrugginito scandisce terzine, ottavi, sedicesimi e, a volte, arricchisce le sue composizioni con campioni preregistrati attraverso un tipico mangianastri degli anni 80. Scrive brani dai testi malinconici, autobiografici, ambientati in scenari palustri. La sua musica è un connubio tra passato e presente ricca di molte sfumature nelle quali predomina la radice del Blues.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button