Cronaca

Triste destino per Monia, prima figlia di migranti nata in Irpinia

MONTEFORTE IRPINO. Nata poco meno di un anno fa a Monteforte Irpino, la piccola Monia muore nello Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di Latina.

La bimba, prima nata da migranti in Irpinia, ha vissuto con la mamma in provincia di Avellino prima che il suo cuoricino smettesse di sbattere venerdì scorso. A quanto pare la bimba era stata da poco dimessa dall’ospedale Bambin Gesù di Roma dove era stata ricoverata per varicella. Sul corpicino della piccola che tra poco avrebbe compiuto un anno di età verrà effettuato l’esame autoptico per accertare la causa della morte.

Un triste destino quello della piccola Monia che era stata concepita a seguito di una violenza subita dalla madre di origini nigeriane. Secondo quanto riportato dal quotidiano online Ottopagine che ne diffonde la notizia, la salma della bimba tornerà in terra irpina per una degna sepoltura nel paese dove ormai era diventata la mascotte di tutti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button