Cucciolo di labrador salvato dalla Gadit di Avellino

cucciolo di labrador

Con non poca difficoltà il cucciolo di labrador è stato messo al sicuro dalla Gadit di Avellino, ma l'operazione non è stata semplice

La Gadit di Avellino ha concluso un’altra importante operazione nel salvare un cucciolo di labrador. Il cagnolino era sfuggito al controllo del suo padrone. Impaurito, dal forte rumore delle macchine in transito e dalle luci dei  fari, si era nascosto sotto il guarda-raid.

Cucciolo di labrador salvato dalla Gadit di Avellino e restituito al suo padrone, una storia a lieto fine

Con non poca difficoltà il cucciolo di labrador è stato messo al sicuro ma l’operazione non è stata semplice.

Il transito continuo delle vetture ha rischiato di mettere in pericolo la vita del cagnolino, impaurito dei rumori e dalle forti luci. Il rischio era che potese scappare e perdersi nei campi o finire sulla carreggiata, costituendo un pericolo non solo per se stesso ma anche per gli automobilisti.

Fortunatamente la preparazione e l’esperienza dei volontari della Gadit hanno fatto si che l’operazione andasse a buon fine.

Il cagnolino era riuscito a scappare dalla sua casa attraverso un buco nella recinzione.

Il padrone lo cercava da ore, fortunatamente il piccolo aveva una medaglietta con il numero di telefono, e il padrone è stato immediatamente avvertito.

 

TAG