Cultura ed eventi

Cittadinanzattiva, raccolta firme per risolvere i problemi idrici

AVELLINO. L’associazione Cittadinanzattiva Montefalcione Bassa Irpinia ha organizzato, per oggi 11 novembre 2017 alle 16.30, presso il Circolo della Stampa di Avellino, il convegno “Acqua bene comune: Vita, bellezza e Responsabilità collettiva”. Il dibattito è stato organizzato per discutere soluzioni al fine di ottenere un miglioramento del servizio idrico nei comuni delle province di Avellino e Benevento serviti dall’Alto Calore Servizi e darà il via ad una raccolta firme che, nella speranza degli organizzatori, dovrebbe far ‘traboccare il vaso dell’inerzia’.

Gli organizzatori contestano le ragioni addotte da Alto Calore Servizi a motivazione della perdurante emergenza idrica: secondo l’opinione espressa dai rappresentanti dell’associazione, questa sarebbe dovuta alla fatiscenza delle reti idriche comunali che raggiungerebbero percentuali aberranti di perdite, circa il 65% della risorsa.

In questa occasione, sarà presentata una petizione popolare. A promuoverla non solo le Assemblee Territoriali di Cittadinanzattiva Montefalcione Avellino Bassa-Irpinia ma anche quelle di Ariano Irpino e Benevento. Sarà richiesto l’intervento dei prefetti di Avellino e di Benevento perchè siano riparate le pessime reti idriche.

Da oggi 11 novembre all’11 gennaio 2018 sarà effettuata una raccolta firme che sarà trasmessa anche alla Commissione parlamentare Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici e alla Commissione europea Direzione Generale Ambiente.

Parteciperanno, tra gli altri, il sindaco di San Giorgio del Sannio, il sindaco di Volturara, il presidente di Cittadinanzattiva Campania Onlus, Rolando di Bernardo.

Al termine dell’incontro sarà proiettato “Canti d’amore alla bellezza”, opera filmica del pittore ambientalista Lello Gaudiosi.

 

Per informazioni, contatti e scaricare la raccolta firme per l’acqua:

 

L’acqua costa di più perchè la rete idrica è tutta da sostituire, la petizione

Articoli correlati

Back to top button