Cronaca

Covid a Monteforte Irpino: positivi anche i figli e il genero del sindaco Giordano

"Sono 36 i soggetti attualmente positivi, e tra questi rientrano, oltre al sottoscritto, i miei figli e mio genero" fa sapere il sindaco

Aumentano i contagi da Coronavirus a Monteforte Irpino. Il sindaco Costantino Giordano ha comunicato ai cittadini gli aggiornamenti sulla situazione dei contagi annunciando che anche i suoi figli e il genero sono anch’essi risultati positivi al Covid.

Covid a Monteforte: gli aggiornamenti sulla situazione

Care amiche, cari amici, gentili concittadini, mi fa specie scrivervi queste parole, ma sappiate tutti che non sono parole di resa. Io sono in casa da diversi giorni, ho accusato una sintomatologia varia ma tengo duro. Sono 36 i soggetti attualmente positivi, e tra questi rientrano, oltre al sottoscritto, i miei figli e mio genero. Sono preoccupato per il crescente numero dei contagi perché il bollettino quotidiano lascia intendere che la situazione non migliorerà a stretto giro.

Quest’oggi ne segnaliamo altri 4, ma entro la serata attendo la nuova Comunicazione dell’Azienda Sanitaria Locale che mi trasmetterà il numero complessivo dei contagiati della giornata. A questo punto, capirete, la situazione è molto seria. Molto problematica.

Le raccomandazioni del sindaco

A meno che non si faccia tutto, e sottolineo tutto, il possibile per contenere al massimo la diffusione. Le raccomandazioni le conoscete tutti: mascherina, distanziamento, sanificazione continua. Ma da adesso non basta più.

Da adesso dobbiamo ridurre le uscite di casa, così come avveniva durante il lockdown. Limitiamoci a uscire solo quando è necessario. Ricordiamoci che, per il bene di tutti, è preferibile lasciare la propria abitazione solo per motivazioni lavorative o per l’approvvigionamento di beni di prima necessità.”

Il nuovo Dpcm

Più volte, quest’anno, ci è stato chiesto di sacrificarci per il bene comune: ce lo ha chiesto il Governo, attraverso i vari DPCM; ce lo ha chiesto il governatore della Regione Campania; oggi lo chiedo io a tutti voi. Sto provando in prima persona il dolore e la sofferenza inferte da questo virus vigliacco e infimo, e posso assicurarvi che per il modus insidioso e viscido con cui si insinua nei nostri organismi, si tratti di uno dei nemici più difficili da affrontare. Non lo vedi, non lo senti, eppure ti colpisce. Alle spalle, con codardia e viltà.

Per questa ragione, dobbiamo metterlo alla porta ricordandoci di varcare la soglia di casa nostra solo quando ne abbiamo un bisogno reale. Sacrifichiamoci tutti. Sacrifichiamoci insieme. Per poter tornare a essere uomini liberi. Come quando eravamo felici, ma non lo sapevamo. Il vostro Sindaco Costantino Giordano.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto