Cronaca

Covid, mini lockdown a Calitri: restrizioni anche a Montella

Covid, misure restrittive in due comuni dell'Irpinia. Mini lockdown a Calitri e mentre il sindaco di Montella annuncia una nuova ordinanza

Covid, in seguito all’aumento dei contagi, scattano ulteriori misure restrittive in due comuni dell’Irpinia. Mini lockdown a Calitri e mentre il sindaco di Montella annuncia una nuova ordinanza tesa ad evitare qualsiasi forma di assembramento.

Covid, restrizioni a Calitri e Montella

Mini lockdown a Calitri, il sindaco Michele Di Maio lancia un appello alla cittadinanza: “Mi sono state comunicate dall’Asl altre 9 persone positive al Covid-19. In tutto sono 37. Nella giornata dell’altro ieri sono state elevate dai carabinieri diverse sanzioni pecuniarie. Mi raccomando restate a casa. Uscite solo per motivi di lavoro, di salute, per necessità. Rispettiamo le regole. Buona salute innanzitutto ai piccoli risultati positivi”

Nuove restrizioni anche a Montella dove il primo cittadino Rizieri Buonopane, annuncia una nuova ordinanza: “Dall’ultimo mio aggiornamento, sul fronte dei contagi si registrano sul nostro territorio altre 9 positiviti. Registriamo anche 20 guarigioni. Il quadro a livello locale resta complesso, al pari di quanto sta avvenendo su tutto il territorio provinciale. A preoccupare, in questa nuova ondata, è l’abbassamento della età media delle persone colpite dal virus. Sono non pochi, infatti, i giovani che lo hanno contratto”.

“Sono giorni che, a seguito dei tracciamenti effettuati in collaborazione con l’Asl – spiega il sindaco – stiamo organizzando sedute di tamponi presso il drive-in di San Francesco a Folloni. Il quadro attuale richiede una maggiore responsabilità e attenzione da parte di tutti. Per queste ragioni – fa sapere Buonopane rivolgendosi ai concittadini – vi anticipo che nei prossimi giorni adotterò apposita ordinanza tesa ad evitare qualsiasi forma di assembramento nei luoghi dove, nonostante tutto, giovani e meno giovani, incuranti del pericolo, continuano a raccogliersi. Le scene che ancora questo fine settimana mi sono state mostrate non sono più tollerabili: siamo nel pieno di una terza ondata di contagi, rispetto alla quale non posso non registrare un’assurda ed ingiustificata superficialità nei comportamenti da parte di molti”


Articoli correlati

Back to top button