Cronaca

Coronavirus, il sindaco di Rotondi: “Aspetto l’esito di un tampone da una settimana”

Emergenza Coronavirus, il primo cittadino di Rotondi, Antonio Russo, sollecita il direttore generale dell’Asl, Maria Morgante sul fatto che ad oggi dal 6 aprile ancora non si conosce il risultato di un tampone di un cittadino.

Emergenza Coronavirus, il sindaco Russo: “Aspetto l’esito di un tampone da una settimana”

La sollecitazione-come riporta il Mattino-del sindaco Russo: “Lunedì 6 vengono effettuati sei tamponi a Rotondi e poi altri nei giorni successivi. Dei tamponi effettuati il giorno 6, manca il risultato di uno, ogni giorno effettuo decine di telefonate all’Asl di Avellino, per acquisire il risultato e poter comunicare quindi l’esito alla famiglia.

L’idea che mi sono fatto è che il tampone sia andato perso. Capisco la confusione determinatasi da una situazione nuova per tutti e non faccio polemica perché da sindaco capisco le criticità che ci possono essere in una situazione emergenziale. Se io ho responsabilità 50, il direttore di un’azienda sanitaria locale ha responsabilità 1000, ma i cittadini non possono aspettare. Al direttore Morgante con estrema educazione e fermezza, chiedo di rifare il tampone al mio concittadino che aspetta con ansia”.

Conclude

“Sulla questione sospensione attività lavorativa Panificio Verruso ho poi chiesto all’Asl di attivare la disposizione per le norme anti covid in modo da consentirmi una serena e rapida risoluzione della questione. Ho già detto che non sono tipo da polemiche e men che mai in questo frangente. Non mi piacciono gli sciacalli e non lo diventerò io. Ogni giorno è un giorno utile per prevenire, per arginare, per tentare in tutti i modi che non si determinino danni a Rotondi e nella Valle Caudina“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button