Cronaca

Coronavirus in Irpinia: giallo sul primo positivo a Capriglia, il sindaco “non è tra i nostri residenti”

Coronavirus: mistero sul primo caso positivo a Capriglia Irpina. Il sindaco Nunziante Picariello ha sollevato qualche legittimo dubbio rispetto all’identità del soggetto risultato positivo al Coronavirus. Il soggetto non sarebbe un residente del comune irpino, la strada in cui vive non esiste.

Coronavirus: mistero a Capriglia, il primo positivo non risulta tra i residenti

Ieri, come di consueto, l’Asl ha informato gli organi di informazione in merito al computo dei contagi giornalieri, relativamente ai tamponi effettuati: tra i sei nuovi positivi, nell’elenco diramato dall’Azienda Sanitaria Locale, anche un cittadino di Capriglia Irpina.

“Sarò onesto e sincero nei confronti di tutti, – scrive il primo cittadino Nunziante Picarello sulla pagina Facebook del comune – sono stato contattato dalla Sala Operativa della Protezione Civile di Napoli che mi ha comunicato la presenza di un positivo del nostro paese. Il nome che ha pronunciato, però, non è tra i residenti del nostro comune. Sembrerebbe che abbia eletto domicilio a Capriglia Irpina in una strada inesistente del nostro comune.”

“Al momento queste sono le uniche notizie in mio possesso. vi chiedo di restare calmi e non esasperare i fatti . Ora più che mai dobbiamo rispettare le regole e restare a casa. Vi assicuro che l’ Amministrazione comunale metterà in campo tutte le forze necessarie a garantire la salute di tutti noi.”

Il post


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button