Cronaca

Coronavirus, controlli sugli studenti cinesi del Conservatorio di Avellino

Coronavirus, controlli sugli studenti cinesi del Conservatorio Cimarosa di Avellino: monitoraggio su 88 ragazzi, alcuni dei quali di ritorno dalla Cina dopo le festività del Capodanno.

Coronavirus, controlli sugli studenti cinesi del Conservatorio Cimarosa

 

In totale gli studenti cinesi che frequano i corsi del Cimarosa sono 88, alcuni dei quali di ritorno dalla Cina dopo le festività natalizie. Al momento, secondo la direzione dell’istituto, non si registrano casi sospetti, e le lezioni sono riprese regolarmente, e continueranno senza variazioni.

Nessun pericolo

Calcolando che il virus ha un’incubazione di 14 giorni, e che gli studenti sono rientrati nella prima settimana di gennaio, se ci fossero stati dei casi sospetti i sintomi si sarebbero già manifestati. Nessun allarme dunque e nessuna restrizione nei confronti degli studenti asiatici.

I controlli

Gli studenti del Cimarosa vengono monitorati e controllati in modo “discreto”, al contrario di quando avviene in altri conservatori del nostro Paese, come quello di Santa Cecilia, a Roma, che ha sospeso le lezioni fino al 5 febbraio e ha scelto di sottoporre a visita medica tutti gli studenti asiatici presenti.

 

Articoli correlati

Back to top button