Cronaca

Coronavirus ad Ariano Irpino, ordinanza di quarantena e divieto di entrata ed uscita

Coronavirus ad Ariano Irpino, ordinanza di quarantena e divieto di entrata ed uscita dal comune in provincia di Avellino. Lo comunica De Luca.

Coronavirus: ecco i divieti e l’ordinanza ad Ariano Irpino

«Quarantena per tutta la popolazione e divieto di entrata e uscita per il Comune di Ariano Irpino. Visto l’aumento dei contagi verificato dai dati riferiti al Comune della provincia di Avellino, si è ritenuto indispensabile e urgente applicare una misura rigorosa per isolare il focolaio. Chiediamo a tutti i cittadini di collaborare per il contenimento del contagio e quindi per il rispetto di questa e delle altre ordinanze». A comunicarlo è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il quale ha pubblicato la nuova ordinanza che riguarda il comune in provincia di Avellino.

L’ordinanza

Ferme restando le misure statali, regionali e commissariali di contenimento del rischio di diffusione del virus già vigenti, a decorrere dal giorno 15 marzo 2020 e fino al 31 marzo 2020, con riferimento al Comune di Ariano Irpino, sono adottate le seguenti, ulteriori misure:

  • divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti;
  • divieto di accesso nel territorio comunale;
  • sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali
    e di pubblica utilità.

Le decisione del Presidente De Luca

  • È fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale da parte degli
    operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività
    relative all’emergenza nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente
    strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.
  • È comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
  • Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente
    provvedimento e’ punito, ai sensi dell’art.650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi o con
    l’ammenda fino a duecentosei euro.

La presente ordinanza è comunicata al Ministro della Salute, ai sensi dell’art.3, comma 2 decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”, convertito dalla legge 5 marzo 2020, n. 13.

La presente ordinanza è altresì notificata al Commissario straordinario del Comune di Ariano Irpino e ai Prefetti della Regione ed è trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri. La presente ordinanza è pubblicata sul sito istituzionale della Regione e sul BURC.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto