Coronavirus ad Altavilla Irpina, le rassicurazioni della persona positiva sui social

coronavirus-altavilla-irpina-donna-positiva-social

Altavilla Irpina, la donna risultata positiva al coronavirus ha scelto di inviare un messaggio sui social per rassicurare la popolazione

Dopo la conferma di un caso positivo di coronavirus ad Altavilla Irpina, tra i cittadini si era diffuso il panico, e non erano bastate le rassicurazioni del sindaco, che aveva spiegato come il nuovo contagio non fosse scaturito direttamente sul territorio, ma fosse arrivato da fuori.

A rassicurare la popolazione, però, ci ha pensato la stessa donna risultata positiva al coronavirus, che ha scelto di parlare della sua vicenda sui social, nel tentativo di rasserenare gli animi e far capire che la città è sicura.

Coronavirus, messaggio social della donna positiva ad Altavilla Irpina

Il nuovo caso positivo emerso ieri si riferisce ad una donna di Altavilla, che da tempo vive a Castellammare di Stabia e lavora presso il ristorante La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, da cui è partito un nuovo focolaio che rischia di espandersi, portando nuovi positivi in giro per la regione, proprio come è successo nel caso di questa donna.

Il post su facebook

Ieri la donna, attraverso un post su facebook, ha parlato del suo caso, e ha fatto chiarezza proprio per rassicurare la popolazione, in virtù del fatto che in città c’è sua madre, che gestisce un’edicola, che a scopo precauzionale è stata chiusa, come è stata lei stessa a comunicare

Io non vivo più ad Altavilla Irpina, ma ci sono stata solo giovedì pomeriggio della settimana scorsa, ed ho avuto contatti stretti solo con mia madre. Questo è il motivo per cui è chiusa da giorni e lo sarà fino a quando non si avrà l’esito del suo tampone che mi auguro sia negativo. Ci tengo a farvi sapere che per ora sto abbastanza bene e sono a casa mia a Castellammare di Stabia. Spero che tutta questa storia passi presto. E solo allora ci rivedremo.

I rientri in Irpinia

Dopo l’istituzione delle linee telefoniche per comunicare il proprio rientro dall’estero, in Irpinia sono state 243 le perosne che hanno inviato una e-mail o hanno telefonato ai numeri della Asl di Avellino per segnalare il ritorno.

TAG