Economia

Come creare una startup di successo

La startup è una particolare forma societaria che fonda la sua differenza dalle società tradizionali per via di particolari condizioni e agevolazioni fiscali di cui gode

La startup è una particolare forma societaria che fonda la sua differenza dalle società tradizionali per via di particolari condizioni e agevolazioni fiscali di cui gode. In Italia, ne stanno sorgendo sempre di più anche grazie agli investimenti del Paese e dell’Unione Europea. In questo articolo saranno presentati i settori più remunerativi per aprire una startup, oltre ai consigli per avere successo.

I settori più redditizi

Visti anche i requisiti per la loro fondazione, le startup sono particolarmente attive in informatica e ricerca. Per capire i settori migliori in cui investire, comunque, è fondamentale guardarsi intorno e analizzare il mercato per offrire un prodotto di cui molti potrebbero avere bisogno.

In Italia, ad esempio, si può decidere di puntare soprattutto sulle attività che combattono gli sprechi alimentari, vista l’importanza del cibo nel nostro Paese. Alcune nuove realtà, infatti, stanno puntando forte sulle proposte di nuovi metodi di alimentazione per impedire l’innalzamento della temperatura terrestre.

Anche il settore della medicina tech è in forte crescita, specialmente perché questa nicchia cerca di migliorare la vita delle persone proponendo cure risolutive oppure diagnosi preventive di malattie altrimenti incurabili.

Un altro settore molto interessante sul quale investire è quello dell’educazione digitalizzata. Anche il Ministero della Cultura vi sta investendo sopra tramite la creazione della piattaforma WeSchool che, sebbene pensata principalmente per far fronte alla pandemia da Covid, oggi è oggetto di parecchi investimenti e si sta pensando come valorizzarla.

Altri settori potenzialmente redditizi sono quelli dell’agricoltura, di internet, dei servizi finanziari e delle comunicazioni, che potrebbero ottenere un boost non irrilevante dagli investimenti e sviluppi tecnologici.

Come avere successo

Per ottenere il successo sperato, comunque, non basta avere una buona idea per entrare sul mercato che si è presidiato e analizzato. In linea generale, infatti, è necessario sviluppare strategie di business che puntino ad allontanarsi e a innovare gli schemi tradizionali del mercato. Per garantire il successo della startup è fondamentale proiettarsi nel futuro, individuando cosa potrebbe tornare utile a tutti ma non è ancora stato pensato.

Le aziende concorrenti sono una delle principali problematiche o fonti di ostacolo alla riuscita di una Startup: bisogna infatti sempre essere competitivi sul mercato, analizzando i propri investimenti in relazione a quelli degli avversari, in modo da minimizzare gli errori e i rischi, mentre si cercano di attirare nuovi clienti.

In tal senso, una buona idea per cercare di stringere legami con i diversi stakeholder è quella di distribuire oggetti che riescano ad imprimere un ricordo della startup, da donare in occasione di particolari eventi come convention, meeting ed incontri tra professionisti. Distribuire ai partecipanti degli oggetti ricordo dell’evento è un espediente utile non solo a consolidare il rapporto con i diversi portatori di interesse, ma anche a fornire maggiore visibilità alla start up stessa, per questo è opportuno scegliere dei gadget strategici come ad esempio degli zaini personalizzati reperibili online, delle t-shirt con logo o degli altri accessori indossabili, perché questi potranno svolgere anche un’ottima funzione pubblicitaria per l’impresa emergente. In questo modo, si creerà negli stakeholder un forte ricordo di marca che verrà associato all’oggetto in questione, e si lavorerà anche sulla visibilità della start up per il pubblico generico.

Infine, è importante gestire l’aspetto economico e pianificare gli investimenti, cercando di ricorrere dove possibile ad incentivi statali o europei.

Articoli correlati

Back to top button