Cronaca

Cinesi in fuga dall’Irpinia: bloccati nella zona di Rampa Macello, ad Avellino

Cinesi in fuga dall’Irpinia: bloccato un gruppo di asibatici che stava tentando di lasciare la provincia di Avellino a bordo di un pulmino. Gli agenti della Questura li hanno bloccati a Rampa Macello.

Cinesi in fuga dall’Irpinia: fermati a denunciati

Non tutti i cinesi, evidentemente, sono ligi e disciplinati, a quanto pare c’è qualcuno che, dopo una lunga permanenza nel nostro Paese, ha assimilato l’abitudine, tutta italiana, di non badare alle regole e dare retta solo alle proprie pulsioni.

Tornare a casa

E così, all’indomani dei divieti che impongono la permenenza presso il luogo dove ci si trova, un gruppo di asiatici, da tempo residente in Irpinia, ha pensato di tentare la fuga per tornare in Cina.

Viaggio in pullman

Per fortuna, la stretta dei controlli delle ultime ore ha dato i suoi frutti, e il pulmino con a bordo 9 cinesi è stato bloccato, poco dopo le 17 di ieri, all’altezza di Rampa Macello, ad Avellino.

Obiettivo: raggiungere la Cina

Poco credibili le spiegazioni che hanno fornito agli agenti, e così è scattata la denuncia. Il loro obiettivo, secondo quanto dichiarato agli agenti, era quello di arrivare a Roma e prendere un aereo per la Cina.

I controlli

Stretta sui controlli in Irpinia: sabato sono state verificate 2110 persone in tutta la provincia, 90 di loro sono state denunciate per il mancato rispetto del divieto di spostamento e 5 per aver reso false autocertificazioni.

Articoli correlati

Back to top button