Curiosità

Cervinara, le chiavi della Città all'”uomo delle chiavi”

CERVINARA. Sabato prossimo, 25 novembre, alla seduta del Consiglio comunale di Cervinara sarà concessa la cittadinanza onoraria all’artista Alfred Mirashi “Milot”, il genio che ha donato alla cittadinanza del piccolo comune irpino la mastodontica opera d’arte all’ingresso della città. Lo ha comunicato il presidente del Consiglio comunale Lello Todino.

La chiave di Cervinara di Milot

Inaugurata lo scorso fine settimana, l’opera di Milot è una chiave ciclopica posta nella rotatoria di via Lagno. Accolta non senza critiche, l’opera monumentale è stata realizzata in occasione della X edizione di Cervinarte. L’opera d’arte è posta all’ingresso del comune irpino ed è così grande da aver meritato una menzione nel Guinnes dei primati. Il sacerdote che l’ha benedetta, Guido Cioffi, l’ha ricollegata all’immagine cattolica delle “chiavi di san Pietro”.

Chi è Milot

Alfred Mirashi “Milot” è un artista a tuttotondo: pittore, scultore e curatore. La sua è una storia di speranza e integrazione: nato in Albania nel 1969, negli anni 90 ha vissuto la sofferenza del cammino di migrante. Arrivato in in Italia, a Cervinara, con non poco sacrificio ha dato forma a quell’estro e talento che già aveva rivestito di tecnica nella sua terra natale. Stimato e benvoluto dai suoi concittadini, ora Milot è un artista di fama internazionale.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button