Cronaca

Centro per l’Autismo, verso l’acquisizione del suolo

AVELLINO. Partita dal Comune di Avellino, la delibera di giunta per chiedere alla Regione Campania, l’importo necessario per entrare in possesso del suolo dove sorge il Centro per l’Autismo di Valle.

«In seguito a questa delibera che abbiamo fatto nei giorni scorsi – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Costantino Preziosi al quotidiano Il Mattino– la settimana prossima invieremo tutta la documentazione alla Regione per attendere l’approvazione».

Tra i tanti cavilli burocratici legati al completamento della struttura di via Serroni, che si trascinano da anni, il punto più critico resta il problema del suolo. A causa di un iter burocratico bloccato ormai da 10 anni, al momento, l’area dove si sta costruendo il tanto agognato Centro per l’autismo, è ancora di proprietà di Pasquale Pescatore, imprenditore di origini irpine trapiantato in America.

Per dare il via al procedimento di esproprio, al Comune di Avellino servirebbe un importo pari a 5.333.456 euro, solo l’approvazione del finanziamento richiesto potrebbe garantire questo passaggio fondamentale per porre fine all’intricata vicenda e permettere l’apertura di quello che dovrebbe diventare l’unico polo clinico in tutto il Mezzogiorno per la cura di persone autistiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button