Caso Petrone: scattano altre due misure cautelari

sparatoria-Contrada

Svolta nelle indagini sulla sparatoria di Contrada, avvenuta la sera del 9 gennaio scorso, che ha visto coinvolto il giovane rapper serinese, Federico Petrone

CONTRADA. Svolta nelle indagini sulla sparatoria di Contrada, avvenuta la sera del 9 gennaio scorso, che ha visto coinvolto il giovane rapper serinese, Federico Petrone.

Caso Petrone: scattano altre due misure cautelari

Destinatari di altre due misure cautelari – oltre a quelle già notificate – sono due ragazzi del posto. Il gip su richiesta del sostituto procuratore, Paola Galdo, ha disposto l’obbligo di firma per il 18enne, A.M., e il 22enne, G.S., difesi dagli avvocati Pasquale Del Guercio e Vittorio Boccieri.

I due giovani risultano ora indagati con altre quattro persone per concorso in tentato omicidio.

Leggi anche: Caso Petrone, tentano di uccidere il rapper, fermati altri due giovani

TAG