Cronaca

Avellino, sono in carcere ma pubblicano video su TikTok

Avellino, blitz della Polizia Penitenziaria nel carcere dopo la diffusione sul social TikTok di alcuni video girati nelle celle. Sono stati trovati tre telefonini e uno smartphone. Le immagini, che riprendono i detenuti e anche uno di loro che parla al telefono, erano state condivise da un account riconducibile a uno dei detenuti.

Pubblicano dal carcere dei video su TikTok

Il video girato da un detenuto mostra una stanza. Immancabile musica neomelodica di sottofondo, con testo a tema più che eloquente: “mi sento più forte quando sento che là fuori ci sei tu. Se sono carcerato è stato per una scelta di vita, un altro po’ ancora e tutta la pena ho scontato, dalla mattina alla sera voglio stare nelle tue braccia carnali, voglio tornare ad amarci”.

Le immagini mostrano poi il corridoio, un uomo che saluta dalla stanza di fronte, e infine un’altra persona che tranquillamente è al telefono. Il video, dopo essere stato pubblicato, è arrivato anche alle forze dell’ordine.

Le indagini

La Polizia Penitenziaria ha avviato le indagini per risalire al luogo in cui erano state girate. È stato quindi individuato il carcere di Avellino e, una volta riconosciute anche le celle riprese, è scattato il blitz. Alle prime ore dell’alba, segnala il segretario nazionale per la Campania del sindacato Sappe, Emilio Fattorello, gli agenti hanno perquisito i locali dell’Alta Sicurezza e hanno trovato uno smartphone e tre cellulari, questi ultimi nascosti in un barattolo di passata di pomodori insieme a del riso per simulare il peso del prodotto confezionato.

“Da queste immagini trapela l’arroganza e la sicurezza di impunità – commenta Fattorello – parliamo di una sezione di Alta Sicurezza che ospita anche detenuti della criminalità organizzata campana. Grande apprezzamento della Segreteria Nazionale SAPPE per la Campania va al personale della Polizia Penitenziaria di Avellino che con spiccata sagacia e elevata professionalità ha interrotto una attività illecita in Istituto”.

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto