Curiosità

Campionato interregionale di Bari, Asd Taekwondo Avellino ancora sul podio

AVELLINO. 1 oro, 2 argenti e 6 bronzi: un buon bottino per l’ Asd Taekwondo Avellino presente lo scorso weekend al Campionato Interregionale Cadetti A-Junior -Senior andato in scena al Palaflorio di Bari.

Le gare per Asd Taekwondo Avellino

Si parte sabato 10 febbraio con i Cadetti A. Salgono sul podio Gerardo Maffeo (-45 verdi/blu) che vince i primi due incontri ma cede la semifinale, così come Franco Picariello (-41 nere) che si ferma davanti ad un abile avversario. Entrambi si accontentano del bronzo.

Nessuna medaglia purtroppo per Mattia Argenio che perde contro il vincitore della sua categoria, la -45 nere.

Nella giornata di domenica 11 febbraio, dedicata a Junior e Senior, conquista l’oro Lucio Ceruso, che affronta gli ottavi con grinta e determinazione, passa i quarti e si ritrova per un errore iniziale di categoria (-55 nere) a disputare la semifinale con il compagno di squadra Alessio Guerriero.

Ceruso prosegue la corsa verso il gradino più alto del podio gestendo facilmente l’avversario della finale.

Guerriero invece si ferma al bronzo nonostante un’ottima performance.

Argento per Valeria Napodano, alla sua prima esperienza di gara, che perde al Golden Point per un’ammonizione.

Argento anche per Luca Celentano che vince con facilità i due primi incontri nella -59 verdi blu ma non riesce poi a ad avere la meglio nel terzo incontro.

Bronzo per Gaetano Zaccaria (-54 nere) che vince ai quarti con un ottimo margine per poi perdere la semifinale contro un valido atleta.
Terzo gradino del podio per Elena Matarazzo costretta a gareggiare nella categoria superiore, la-49 , contro un’avversaria -53.

Bronzo per Paolo Gaeta Paolo (-59 verdi blu) che vince il primo incontro ma cede in finale.

Carmine Guerriero infine, alla sua prima gara come senior nella – 63 nere, non riesce ad arrivare a medaglia nonostante un’ottima prestazione.

Archiviata la trasferta barese, la squadra del Maestro Alfonso Iuliano è tornata subito al lavoro in vista delle prossime competizioni. «Ci aspettano due prove importanti il prossimo 4 marzo – afferma il maestro – la Challenge Cup in Belgio, manifestazione internazionale che ogni anno richiama i migliori team da tutta Europa, e i Campionati Italiani di Olbia. Cercheremo di far valere i nostri colori sia in Italia che all’estero».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button