Cronaca

In tre picchiano un bambino di 9 anni e lo spingono nella fontana | La madre: “Controlli da chi percepisce il reddito di cittadinanza”

Bambino spinto nella fontana nella villa comunale di Ariano Irpino. Il piccolo, di 9 anni, è stato picchiato da tre 12enni

Shock ad Ariano Irpino dove un bambino di 9 ani è stato picchiato e spinto in una fontana. È accaduto nella giornata di giovedì 17 giugno, nella villa comunale del centro irpino, alle 19.30 circa quando un bambino di 9 anni è stato vittima di una aggressione da parte di tre bambini più grandi di lui, tutti dell’età di 12 anni come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Bambino spinto nella fontana e picchiato ad Ariano Irpino

Il bambino è tornato a casa bagnato e con un livido sotto un occhio. I tre bulletti lo hanno preso di mira prima utilizzando tre pistole ad acqua ma poi la situazione è degenerata. La madre del bambino è apparsa particolarmente preoccupata per quanto accaduto al figlio: “È un bambino buono e mite, non sa difendersi e proprio per questo lo tormentano. Però confrontandomi con altri genitori so che non è l’unico bambino bullizzato. Io credo che in Villa comunale debba esserci un po’ di controllo da parte dei vigili o dei volontari di qualche associazione, oppure attraverso il progetto per l’utilizzo dei percettori di reddito di cittadinanza”.

La preoccupazione

“Noi come genitori spesso passiamo in Villa per controllarlo ma lui non vuole averci sempre presenti, è giusto anche che a 9 anni possa fare un giro da solo in bici nei giardini della Villa che sono ad un passo da casa e non sempre con noi alle costole. Cosa dobbiamo aspettare che al terzo episodio me lo portino morto?” ha concluso la donna, madre del bambino spinto nella fontana che due giorni fa gli operai manutentori della Villa hanno dovuto svuotare da sassi, pigne, pezzi di legno ed altri piccoli rifiuti.

Articoli correlati

Back to top button