Cronaca

Avellino, vietato l’utilizzo di petardi botti e artifici pirotecnici: l’ordinanza del sindaco Festa

L'ordinanza del sindaco Festa

Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, dispone il divieto temporaneo di utilizzo di petardi botti e artifici pirotecnici di ogni genere nel territorio comunale dalle ore 21:00 del 31 dicembre 2020 alle ore 03:00 dell’1 gennaio 2021.

Avellino, vietato l’utilizzo di petardi botti e artifici pirotecnici: l’ordinanza

Dispone l’ordinanza: l’inosservanza delle disposizioni del presente provvedimento sia punita con una sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi dell’art. 7 bis del d.lgs. n. 267/2000 (da € 25.00 a € 500.00). fatta salva. ove il fatto assuma rilievo penale la denuncia al l’Autorità Giudiziaria;

le violazioni al seguente provvedimento comportino il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto, ai sensi dell’art. 13 della L. n. 689/1981 es.ni.i. e la succes: confisca ai sensi dell’art 20 comma 5 legge citata:

le violazioni in materia, perpetrate dai commercianti autorizzati 0 ambulanti abusivi che commercializzano “declassificati” contraffatti siano perseguiti a termine di legge: gli Agenti della Polizia Municipale e gli altri Agenti della Forza Pubblica facciano osservare la presente Ordinanza:

del presente provvedimento ne sia data opportuna diffusione alla cittadinanza. in particolare. alle attività commerciali. e che venga pubblicato sul sito internet comunale;

la stessa sia inviata: alla Prefettura al Comando Polizia Locale alla Questura al Comando Provinciale Carabinieri al Comando Provinciale della Guardia di Finanza Avverso la presente ordinanza chiunque vi abbia interesse potrà proporre:

ricorso al T.A.R. della Campania, entro 60 giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza all’ Albo Pretorio del Comune (dell’art.3. comma 4 e art. 5. comma 3 della Legge 07/08/1990 n. 241 e s.m.i): ricorso straordinario al Capo dello Stato, per soli motivi di legittimità. entro 120 giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza all’ Albo Pretorio del Comune (D.P.R. 24/11/197 1. n. 1199 e s.m.i.).


L’ordinanza


Articoli correlati

Back to top button