Cronaca

Si lancia dal quarto piano: domani l’autopsia

AVELLINO. Sarà effettuata domani l’autopsia sul corpo di Anna Paola Di Pietro, la 48enne che si è tolta la vita lanciandosi dal quarto piano di una palazzina in via Due Principati nel capoluogo irpino.

La vicenda

Il triste episodio si è verificato ieri mattina, poco prima delle 8. Dopo aver preparato il pranzo per il marito e i due figli, la donna è uscita di casa. Doveva recarsi a lavoro – aveva detto al marito – ma lì non è mai arrivata.

Stando alle ricostruzioni – riportate da il Mattino –  la 48enne ha guidato fino al rione Mazzini, dove vivevano i genitori, ha parcheggiato l’auto ed è salita al quarto piano del palazzo dove un tempo abitava la zia, alla quale era molto legata. Quindi l’insano gesto.

La vittima

Anna Paola era la moglie di un noto imprenditore avellinese. Lavorava come fisioterapista nel centro di riabilitazione “Le Ville” di Montefalcione.

Era molto conosciuta e amata in città anche perché insegnava catechismo nella parrocchia di “San Ciro”. Molto credente,  due volte all’anno si recava presso il santuario di Medjugorje.

Già da tempo soffriva di depressione ed era in cura da uno specialista.

Il ritrovamento

Una sua collega, preoccupata della sua assenza dal lavoro, ha telefonato al marito della donna. Lui, allarmato, ha provato a rintracciarla finché non ha allertato i carabinieri. Il dramma era già avvenuto. La donna è morta sul colpo.

L’autopsia

Il suo corpo, trasportato all’obitorio dell’ospedale Moscati, è stato sequestrato in attesa dell’autopsia.

L’esame autoptico dovrebbe essere effettuato domani pomeriggio. Poi la salma sarà restituita ai familiari per l’ultimo saluto.

Dramma ad Avellino: donna si lancia dal quarto piano

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button