Cronaca

Ragazza rischia di annegare, salvata da poliziotto-eroe avellinese: “Ho fatto solo il mio dovere”

Si chiama Carlo Alvino, è un poliziotto avellinese e il suo nome è balzato agli onori della cronaca per aver salvato una ragazza che stava annegando in un naviglio a Bellinzago Lombardo, in provincia di Milano. L’agente, originario di Bellizzi Irpino, ha salvato una 18enne: era libero dal servizio e stava rientrando a casa con la compagna quando si è imbattuto in un capannello di persone e una fila di veicoli.

Avellino, poliziotto di Bellizzi Irpino salva ragazza che rischiava di annegare a Milano

Fermatosi per capire cosa stesse accadendo, non ha atteso prima di intervenire come raccontato dallo stesso agente Alvino al quotidiano Il Mattino: “La prima a scendere dalla macchina è stata la mia compagna: ha visto subito quella ragazza che stava annaspando in acqua e che non riusciva a stare a galla“.

Così ha deciso di intervenire: “L’ho vista andare sotto un paio di volte ha spiegato ancora l’agente -. L’acqua era fredda, mi arrivava al mento: io sono alto 1 metro e 86, e di conseguenza non è stato affatto semplice portarla in salvo“.

L’intervento

Alla fine è riuscito a salvare la ragazza, facendola salire su un muretto con l’aiuto di altre persone. Successivamente sono intervenuti i sanitari di Areu, che hanno trasportato la diciottenne in codice giallo all’ospedale di Vimercate. Le condizioni della giovane non destano particolare preoccupazione, ma Carlo Alvino non vuole essere definito un eroe: “Ho fatto soltanto il mio dovere, lo rifarei“.

Redazione L'Occhio di Avellino

Redazione L'Occhio di Avellino: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio