Cultura ed eventi

«Peccato che non avremo mai figli»: La Delfa presenta il suo romanzo

AVELLINO. È il racconto di un mondo che cambia, di un amore nel quale non ha mai smesso di credere quello che consegna Giuseppina La Delfa nel suo romanzo d’esordio «Peccato che non avremo mai figli» (2018, Aut Aut Edizioni).

«Peccato che non avremo mai figli»: La Delfa presenta il suo romanzo d’esordio

Sarà presentato domenica 3 giugnoalle 19:00, presso la sede dell’Irpinia Art Music Academy. A dialogare con l’autrice saranno Rebecca Piu di Apple Pie e la giornalista Floriana Guerriero. Le letture saranno a cura della cantautrice Angela Ruggiero.
Un volume che è innanzitutto una storia d’amore, nel quale l’autrice ripercorre le tappe che hanno segnato la sua vita e il suo amore per Raphaelle, per il quale ha dovuto combattere non poco con le loro famiglie in un tempo in cui l’omosessualità era tabù, qualcosa di cui non si poteva parlare, da ignorare, pur ammettendone l’esistenza.

La trama

Giuseppina e Raphaelle ricostruiscono la loro battaglia per i diritti, che è innanzitutto una battaglia per poter vivere il loro amore alla luce del sole e poi avere la possibilità di diventare genitori. Malgrado i momenti difficili, le delusioni, le sofferenze Giuseppina ha scelto di non arrendersi, dall’arrivo in Italia per insegnare lingua francese all’Università di Salerno al coraggio di vivere la maternità. Un coraggio che non è mai mancato a Giuseppina e Raphaelle.
“ Lo sto scrivendo – chiarisce La Delfa – perché penso di avere avuto una vita di ribellione testarda e non violenta. Ho fatto, tutto sommato, tutto ciò che volevo fare. Anche se è stato spesso difficile prendere decisioni e andare avanti, a volte contro tutti. Insomma fino a oggi non mi sono mai tradita. E la mia vita, fino a oggi, è stata una bella vita, intensa, vera, onesta. È già qualcosa di cui vado fiera. Ma non ho vissuto così per andarne fiera, ma solo perché sono consapevole da sempre che la vita è un’occasione da non sprecare. Questo libro lo scrivo soprattutto per Lisa Marie e per Andrea Giuseppe. Perché sappiano chi era la loro madre, chi erano le loro madri”.
Appuntamento per discuterne domenica 3 giugno via Derna 10b Avellino (zona corso Malzoni)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto