Cronaca

Avellino, furto notturno alla gioielleria Antico Scrigno: malviventi scappano con bottino da 200mila euro

Avellino, furto alla gioielleria Antico Scrigno: bottino da 200mila euro tra gioielli, bomboniere e contanti

Emergono dettagli sul furto perpetrato ai danni della gioielleria Antico Scrigno di Avellino nella notte tra sabato 22 e domenica 23 maggio. Un colpo messo a segno poco dopo le 3 nella gioielleria di Corso Europa. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno ripreso un’utilitaria arrivare davanti alla gioielleria. Dalla vettura sono scese quattro persone che, con i piedi di porco, hanno aperto la serrature del cancello saccheggiando le vetrine della gioielleria.

Avellino, furto alla gioielleria Antico Scrigno: cos’è successo

Nel giro di dieci minuti – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – i malviventi hanno rubato gioielli, orologi, bomboniere in argento e diversi oggetti preziosi. Portato via anche il registratore di cassa con del contate all’interno. Un bottino la cui entità potrebbe aver superato la cifra di 200mila euro dopo la fuga dei malviventi, armati di una mazza di ferro ed in possesso di un contenitore di plastica col quale portare via la refurtiva.

Il colpo e le indagini

I quattro malviventi hanno agito col volto coperto da calze di nylon. Hanno lasciato solamente una vetrina intatta, agendo in maniera sincronizzata. Un modus operandi che fa pensare ad una banda particolarmente esperta in azioni simili. 

Articoli correlati

Back to top button