Cronaca

Avellino, furbetti Asl del cartellino: “Le uscite temporanee venivano annotate”

Avellino, furbetti Asl del cartellino: nella giornata di ieri sono ascoltati gli ultimi testi citati dalle difese

Avellino, furbetti Asl del cartellino: nella giornata di ieri sono ascoltati gli ultimi testi citati dalle difese. Poi sarà il turno della la requisitoria. Dopo l’inchiesta, alcuni dipendenti dell’Asl sono stati licenziati.

Furbetti dell’Asl di Avellino, “Gli uffici mai lasciati”

Ieri mattina, sono stati ascoltati i testi citati dalla difesa del medico specialista ambulatoriale Rossana Sardone e dell’infermiera dell’Asl di Avellino, Rosanna Grimaldi coinvolte nell’inchiesta. Ribadita la regolarità sul lavoro degli imputati. Come riporta Il Mattino, è stato ascoltato anche  il direttore dell’Unità Operativa di Epidemiologia, Prevenzione e Registro Tumori dell’Asl, Gaetano Morrone che ha sottolineato che “la presenza dei dipendenti veniva attestata anche con un brogliaccio cartaceo e con alcuni fogli giustificativi, controfirmati dallo stesso, qualora i dipendenti utilizzassero l’ingresso secondario privo di sistema marcatempo”.

Articoli correlati

Back to top button