Cronaca

Avellino: si fingeva otorino nel negozio di apparecchi acustici, denunciato dopo il servizio di Luca Abete

Denunciati il titolare dell'attività commerciale e la presunta falsa dottoressa

Luca Abete scopre finto otorino in un negozio di apparecchi acustici di Avellino. I carabinieri di Avellino hanno effettuato una perquisizione nell’attività commerciale in via Capozzi, per acquisire la documentazione e le autorizzazioni sanitarie al fine di effettuare i dovuti riscontri dopo la segnalazione di alcuni giorni fa.

Falso otorino ad Avellino: scatta la denuncia dopo il servizio di Luca Abete

L’inviato del tg satirico aveva ricevuto una serie di segnalazioni rispetto all’attività di via Capozzi. Questa era priva di un medico specialista e all’interno operava una persone priva del diritto di esercitare la professione, non risultando iscritta all’ordine dei medici. Al titolare dell’attività commerciale e alla presunta falsa dottoressa gli inquirenti contestano ora l’esercizio abusivo della professione sanitaria, la prescrizione e somministrazione irregolare di farmaci, nonché la violazione di norme igieniche. I militari della stazione hanno dunque effettuato una perquisizione nel negozio, sequestrando la documentazione necessaria a fare chiarezza sulla vicenda.

Il servizio di Striscia la Notizia

La donna, una volta raggiunta dalle telecamere di Striscia La Notizia nei giorni scorsi, ha negato di essere un otorino e ha sostenuto di non aver effettuato alcuna tipologia di intervento ai clienti. Infatti la troupe di Striscia la Notizia si era presentata presso l’attività commerciale con un complice che aveva simulato un forte dolore all’orecchio.  La diagnosi sulla finta paziente era stata quasi immediata: “Ha del cerume, possiamo provare a toglierlo però bisogna ammorbidirlo con dell’olio e poi fare lo sciacquone con la siringa“. A quel punto, la falsa dottoressa ha tentato di rimuovere il cerume, ma senza ottenere il risultato sperato. Dopo vari tentativi, allora il finto otorino ha provato con l’acqua ossigenata: “Ti frigge? Dimmi cosa ti succede, rendimi partecipe“, ma la finta paziente ha risposto “mi gira la testa“.

Alla fine, comunque, la signora ha prescritto un po’ di farmaci, così come immortalato dalle telecamere del tg satirico. “Per il dolore una tachipirina e poi deve mettere le gocce di cerusilina“, ha consigliato all’attrice-paziente. La donna, quindi, una volta smascherata, ha sostenuto di essere “un’operaia e di non svolgere nessuna mansione all’interno dell’attività“.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button