Cronaca

Avellino, assolta 45enne che violò la quarantena durante la positività

Assolta la donna residente ad Atripalda che nel maggio del 2021 sottoposta all’obbligo di quarantena per la positività al covid-19 si allontanò dalla propria abitazione, sulla segnalazione di alcuni passanti che erano a conoscenza della sua positività e che l’avevano vista passeggiare la Polizia Locale era intervenuta e accertò che la signora era sottoposta all’isolamento domiciliare.

Avellino, positiva al Covid uscì di casa: denunciata dalle autorità

La donna fu accompagnata nella sua abitazione dai Vigili Urbani di Atripalda che l’avrebbero poi denunciata alla Procura della Repubblica di Avellino. Durante il processo l’avvocato Assia Iannaccone difensore dell’imputata ha rappresentato al Giudice che la signora era uscita con indosso la mascherina ed evitando qualsiasi tipo di contatto, in oltre si erano manifestati segni di disagio psichico come gli attacchi di panico.

La Procura della Repubblica di Avellino aveva chiesto una condanna a due mesi di arresto più 500 euro di ammenda, il Tribunale ha tenuto conto della fragilità della signora al momento dell’episodio assolvendola pertanto da tutti i capi di imputazione.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio