Cronaca

Avellino ko a Messina, danneggiata l’auto del ds De Vito

Rabbia ad Avellino dove è stata danneggiata l’auto di Enzo De Vito, direttore sportivo della società calcistica locale. Dopo la sconfitta dei lupi sul campo del Messina, qualcuno ha preso di mira la vettura del dirigente, frantumando gli specchietti, bucando cofano e baule e rigando le portiere con una chiave come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Avellino, l’auto del ds De Vito danneggiata da ignoti

Un vile gesto consumatosi dopo la sconfitta per 2-0 sul campo del Messina da parte della squadra biancoverde allenata da Massimo Rastelli. Il primo ko dopo risultati utili consecutivi. E così, qualcuno ha deciso di sfogare la propria rabbia prendendo di mira la vettura del direttore sportivo irpino, provocando migliaia di euro di danni.

A fare l’amara scoperta è stata la moglie del dirigente irpino. Stava andando a prendere la vettura lasciata in sosta non lontano da casa, quando si è imbattuta in quanto era accaduto. Un episodio su cui sta indagando la Digos. Il ds De Vito, inevitabilmente scosso, ha preferito non commentare.

La nota dell’Avellino

L’Avellino ha pubblicato una nota che riportiamo integralmente:

L’U.S. Avellino 1912 esprime piena solidarietà nei confronti del direttore sportivo Avv. Vincenzo De Vito per gli atti vandalici, verificatisi immediatamente dopo il triplice fischio di Messina – Avellino, perpetrati ai danni dell’auto di proprietà del diesse biancoverde parcheggiata nel capoluogo irpino.

Un episodio che racchiude violenza ed intimidazione, a testimonianza di un clima ed un ambiente sempre più esasperati e poco costruttivi. Le contestazioni fanno parte del calcio, ma con limiti ben definiti entro il confine della civiltà. Quel confine è stato, da tempo, ampiamente superato. Il club ripudia totalmente tali gesti consapevole che gli irpini non rappresentano tali viltà.

Redazione L'Occhio di Avellino

Redazione L'Occhio di Avellino: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button