Cronaca

Avellino, in coma a causa del metadone: indagato un uomo

In coma col metadone. La Procura di Avellino ha concluso le indagini a carico di un uomo di 36 anni. L’indagato è accusato di morte o lesioni in conseguenza di altra condotta delittuosa. L’uomo aveva venduto del metadone ad una persona che, in seguito ad un malore, è andata in coma.

In coma col metadone, l’indagine ad Avellino

L’ipotesi della Procura di Avellino si basa su alcuni accertamenti svolti dalla Squadra Mobile guidata da Michele Salemme. Gli agenti dell’antidroga coordinati da Roberto De Fazio hanno ricostruito i momenti che hanno preceduto lo spaccio di sostanza stupefacenti e i collegamenti che l’indagato aveva in città. Mesi di inchiesta che sono finiti nell’atto di chiusura indagini notificato all’indagato.

I dettagli

Ora il 36enne indagato avrà 20 giorni di tempo per presentare la sua memoria difensiva. Successivamente il magistrato stabilirà se chiedere o meno il processo a carico dell’uomo.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button