Cronaca

Avellino, cisterna trasportava gasolio di contrabbando: sottoposta a sequestro

La Guardia di Finanza di Avellino intensifica la presenza su strada

La Guardia di Finanza di Avellino ha intensificato i controlli sulla strada e proprio in quest’operazione hanno fermato una cisterna: è emerso che trasportava gasolio di contrabbando. Il carburante e la l’autoarticolato sono stati posti sotto sequestro.

Avellino, cisterna che trasportava gasolio di contrabbando

I finanzieri hanno sequestrato un’autocisterna contenente 11.620 litri di gasolio, destinato al mercato illegale. Il sequestro è scaturito da un’operazione di controllo effettuato dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria del capoluogo irpino.

La dinamica

I militari hanno fermato un’autocisterna trasportante gasolio per autotrazione, il cui conducente aveva dichiarato di aver già effettuato consegne di prodotto ad alcuni operatori commerciali del posto. Esaminata la documentazione per il trasporto hanno deciso di approfondire le verifiche, mediante appositi strumenti, procedendo a pesare l’autocisterna.

L’operazione dei finanzieri

Tale operazione ha consentito di far emergere la presenza di un quantitativo sopra la norma rispetto alla parte residua ancora da scaricare, come risultate dai documenti. Il conducente, non in grado di dimostrare la provenienza del prodotto, è stato denunciato a piede libero per le ipotesi di reato di cui all’art.40 e 49 del D.L504/95 Testo Unico sulle Accise. Sono in corso apposite analisi su campioni di prodotto prelevati per accertare l’esatta natura del carburante.

Articoli correlati

Back to top button