Cronaca

Aggressione nel carcere di Avellino, pugni e colpi di forbice contro un agente

Un grave episodio di violenza si è verificato nel carcere di Avellino, dove un agente della Polizia penitenziaria è stato aggredito con pugni e colpi di forbice. L’episodio è stato denunciato da Raffaele Troise, segretario Gau di Avellino.

Avellino, ancora un aggressione in carcere: i dettagli

L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri nel reparto detenuti “protetti”. Durante l’apertura dello sbarramento per consentire l’accesso agli operatori sanitari per la consegna delle terapie serali, un detenuto ha tentato di fuggire. L’agente ha cercato di fermarlo, dando inizio a una colluttazione. Durante la lotta, il poliziotto è stato colpito da calci e pugni e ferito al collo con delle forbici. Un altro agente intervenuto per aiutare il collega è rimasto contuso.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio