Cronaca

Attacco hacker all’Ema, operai ancora in Cassa integrazione

Attacco hacker all’Ema avvenuto nella giornata di giovedì scorso ma a distanza di 4 giorni l’azienda ha riferito che gli operai sono ancora in Cassa integrazione a causa dei sistemi ancora fuori uso. Lo riporta il Mattino.

Attacco hacker all’Ema, dopo 4 giorni ancora fuori uso i sistemi

Dopo quattro giorni dall’accesso anomalo i sistemi informatici dell’azienda sono ancora fuori uso. L’attacco hacker provocato grandi danni tanto da far bloccare la produzone. Infatti è stato necessario prolungare agli operai la Cassa integrazione dal 21 al 25 novembre.

La conferma

Fin da subito si era sospettato fosse opera di un hacker ma solo ieri c’è stata la conferma ufficiale da parte dell’azienda. In mattinata i dirigenti hanno convocato i rappresentanti sindacali per aggiornarli sulla situazione. Sono in corso le indagini per individuare gli autori di questo attacco e capire se la finalità fosse un’operazione di spionaggio industriale.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button