Cultura ed eventi

Ariano Irpino, a Capodanno il tradizionale Concerto di Capodanno al Museo Civico

ARIANO IRPINO. Per il nuovo anno 2018 il tradizionale Concerto di Capodanno parte al Museo Civico di Ariano con il violino di Luisa Saparova, il violoncello di Maghzhan Saghadi, il pianoforte di Sara Assabayeva e la originale voce del controtenore Batyrzhan Smakov. Quartetto composto da musicisti espressioni della migliore scuola musicale del Kazakhstan.
Particolarmente interessante l’intervento del controtenore Batyrzhan Smakov, artista raffinato già apprezzato nei concerti di Classicariano della scorsa estate, di solida formazione culturale italiana.
Dopo la laurea presso l’Università Nazionale delle Arti del Kazakhstan, Batyrzhan Smakov ha continuato i suoi studi diplomandosi in canto lirico presso l’Accademia Lirica di Osimo e presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.
Ha inoltre seguito corsi di perfezionamento con professori solisti Alla Simoni, Anna Vandi (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Roma), Raina Kabaivanska, Lella Cuberli (Teatro alla Scala, Milano), Stefano Demiceli, Antonio Juvarra, Harriet Lawson, Alessandro Benigni, Cristina Mazzavillani Muti, Gianni Tangucci, William Matteuzzi, Alberto Zedda, Gemma Bertagnolli.

 

Concerto di Capodanno

 

È docente presso l’Università Nazionale delle Arti del Kazakhstan, Direttore del Coro dell’Università Nazionale d’Arte di Astana, Solista dell’Istituzione Katakhconcert e Solista collaboratore del teatro dell’Opera di Astana.
La particolarità del suo canto offrirà un viaggio tra voci inconsuete e perdute, che un tempo sostituivano quelle femminili sia nelle navate delle chiese, sia sui palcoscenici dei teatri: erano le voci bianche dei fanciulli e degli evirati cantori.
Una rara occasione per ascoltare brani di musica barocca così come venivano interpretati originariamente.
L’organizzazione del Concerto di Capodanno, fa parte della Rassegna Classicariano ed è a cura della Società Italiana della Musica da Camera.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button