Politica

Ariano Irpino, caso Tarsu: non c’è accordo

ARIANO IRPINO. Continuano gli scontri tra minoranza e maggioranza al Comune di Ariano Irpino, a proposito delle cartelle esattoriali relative alla Tarsu del 2013. La coalizione di maggioranza non ha approvato la proposta dei gruppi di opposizione di revocare gli atti avviati dal responsabile dell’area finanziaria per il recupero di circa 600mila euro nei confronti di chi nel 2013 non ha pagato la tassa sui rifiuti urbani. Il mancato accordo tra le coalizioni, ha indotto la minoranza ad abbandonare l’aula. Il nulla di fatto è stato determinato, innanzitutto, da un parere negativo da parte del ragioniere capo sulla proposta avanzata dall’opposizione per individuare un’altra fonte per sanare il buco di 600mila euro. In secondo luogo, la mancanza di un parere dei revisori dei conti sulla materia. Come riportato da Il Mattino, la questione tornerà presto ad essere discussa. Intanto, l’unica soluzione possibile sembrerebbe essere quella di invitare il responsabile dell’area finanziaria a non inviare cartelle esattoriali, senza tuttavia annullarle.

Articolo a cura di Rosa Melillo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button