Cronaca

Avellino, bimbi allontanati dai genitori perché vivevano nel degrado, il padre: “Non siamo dei mostri, ridateci i nostri figli”

Ariano Irpino, una storia di degrado ha scosso l’intera comunità qualche giorno fa, quando 4 bambini erano stati allontanati dai genitori dopo la scoperta delle condizioni in cui li lasciavano vivere. I piccoli erano costretti ad una situazione di profondo disagio, tra rifiuti e cibo putrefatto.

Bambini allontanati dei genitori ad Ariano Irpino: parla il padre

“Abbiamo sbagliato, lo abbiamo capito ma non siamo dei mostri, ridateci i nostri bambini”, a parlare è il padre dei quattro fratellini allontanati dai genitori dopo che la polizia municipale aveva scoperto le loro condizioni di vita, tra sporcizia, rifiuti e cibo putrefatto.

Non siamo mostri

“Abbiamo ripulito e sistemato casa, i bambini ci vogliono bene e noi vogliamo riabbracciarli presto. Basta questo accanimento nei nostri confronti. Le immagini diffuse a livello nazionale non sono quelle della nostra casa, nessun maltrattamento, noi amiamo i nostri figli e non sono malnutriti. Temevo che ci portassero via i bambini, ecco perché ho taciuto e ho nascosto il degrado in cui era ridotto l’appartamento. La situazione è peggiorata negli ultimi mesi per via del lockdown, ha detto il padre.

La mamma poco avvezza ai lavori di casa

L’uomo ha raccontato come la moglie sia poco avvezza ai lavori di casa “Mia moglie è giovane e un po’ svogliata, ma ora ci stiamo impegnando ad avere una vita normale come l’abbiamo avuta in passato”, ha concluso l’uomo.

Articoli correlati

Back to top button