Cronaca

Area Vasta, firmata l’intesa con la Città del vino

AVELLINO. Firmato questa mattina, a Palazzo di Città, il protocollo d’intesa tra i comuni dell’Area Vasta e l’Associazione Nazionale Città del Vino. A siglare il documento le firme del Sindaco di Avellino – comune capofila -Paolo Foti e del presidente dell’Ancv, Floriano Zambon. Presenti al tavolo, anche Arturo Iannaccone (Assessore ai Fondi Europei del Comune di Avellino), Paolo Benvenuti, Paolo Corbini (rispettivamente Direttore e Vicedirettore dell’Ancv) e lo staff del Servizio Strategico Europa di Palazzo di Città.

 

Gli interventi

 

«Il nostro obiettivo – ha spiegato il presidente Zambon – è quello di connettere questa Area Vasta, che comprende tre Docg, ad aree più vaste e alla Rete Europea delle Città del Vino, nella quale confluisce anche la nostra Associazione. Il vino è ambasciatore del territorio di provenienza e rappresenta uno degli asset più importanti nella formazione del brand territoriale».

«Il protocollo – ha affermato l’Assessore Iannaccone – concretizza uno degli assi portanti nell’Accordo di Programma Quadro, quello riguardante le Vie del Vino. L’Ancv, in questo senso, rappresenta il livello istituzionale più alto e raccorda 500 comuni italiani ed ha una valenza riconosciuta a livello europeo. L’obiettivo è rendere attrattiva l’Irpinia nel circuito del turismo legato al vino. Svilupperemo un partenariato con l’Assocazione Nazionale Città del Vino per partecipare ai bandi europei».

«L’Area Vasta è la vera opportunità di sviluppo per il nostro territorio – ha sottolineato il Sindaco di Avellino, Paolo Foti e passa dal trasporto ferroviario e dalla valorizzazione delle nostre eccellenze. L’obiettivo è creare il brand Irpinia, ovvero l’occasione di far sì che le nostre realtà si impongano nel mercato del turismo stanziale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button