CuriositàEconomia

Anno scolastico 2018-19, trionfano libro nuovo e l’online

Meglio il nuovo dell’usato. Con le librerie tradizionali che devono resistere a un assalto sempre più aggressivo da parte degli shop online. Ma che si prendono la loro rivincita per quanto riguarda i testi di seconda mano. Lasciando sul campo un solo grande sconfitto: il mercatino ambulante.

Il settore dei libri scolastici, dopo una fase di cambiamenti, da qualche anno sembra aver trovato una certa stabilità. Manca ormai poco all’inizio del nuovo anno scolastico e, stando a quanto hanno raccontato a Skuola.net oltre 3500 studenti delle classi medie e superiori, le abitudini delle famiglie si stanno consolidando. Lo riporta l’Ansa.

Libri scolastici, meglio i nuovi

Nonostante il costante aumento dei prezzi, il libro nuovo rimane la scelta privilegiata dalla maggior parte dei genitori (e dei ragazzi). Anche il prossimo anno, infatti, nello zaino di quasi 2 studenti su 3 – il 64% – ci saranno soprattutto testi nuovi: il 26% cercherà di averli proprio tutti di prima mano, il 38% in prevalenza nuovi. Fiducia incondizionata nell’usato solo da parte del 6% del campione. Mentre il 30% – forse anche per ragioni economiche – comprerà nuovi solo i testi più importanti ripiegando sull’usato per il resto della lista proposta dalla scuola.

Una scelta, quella che vede trionfare il prodotto nuovo, del tutto consapevole e quasi mai indotta. Tra quelli che non compreranno testi usati, il 47% lo farà perché non ama avere libri con annotazioni di altri. A cui si aggiunge un 20% che è preoccupato dal fatto di non avere contenuti aggiornati, visto che le edizioni cambiano di frequente. Un 6% non vuole perdere tempo a cercare l’usato in buone condizioni. Solo il 5% ha preso questa decisione su ‘consiglio’ dei professori.

Il trionfo degli acquisti on line

Un mercato, quello del libro nuovo, che ha nuovo protagonista: l’e-commerce. Ormai 1 famiglia su 3 – il 34% – compra online anche i testi scolastici, affidandosi soprattutto ai siti specializzati. Un dato stabile rispetto a dodici mesi fa.

CONTINUA A LEGGERE

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto