PoliticaSpeciale Elezioni

Amministrative Avellino, Ciampi: «Taglierò il mio stipendio da sindaco»

AVELLINO. «Tra le nostre priorità, una volta al governo della città di Avellino, ci sarà il risanamento del bilancio del Comune. Saremo sicuramente attenti ed oculati. Porremo in essere tutti gli atti necessari al raggiungimento del fine, non vogliamo il dissesto. Contenimento delle spese, tagli agli sprechi ed ai privilegi: ci muoveremo innanzitutto così. Ed io darò subito l’esempio, tagliandomi lo stipendio da primo cittadino. Noi crediamo nella forza della testimonianza e non delle chiacchiere. Quello che chiediamo di fare agli altri, lo facciamo prima noi. Ad un popolo truffato dalle parole, non si possono fare le solite promesse. Servono fatti e gesti concreti. Noi facciamo quello che diciamo e diciamo quello che facciamo». Così il candidato a sindaco di Avellino per il Movimento Cinque Stelle, Vincenzo Ciampi, in vista del ballottaggio di domenica 24 giugno.

Ciampi: «La nostra azione di governo sarà basata principalmente sulla solidarietà»

Ciampi ribadisce un concetto a lui caro: «La nostra azione di governo sarà basata principalmente sulla solidarietà. Saremo al fianco dei più deboli, degli ultimi. In una città comunità nessuno può restare indietro. Noi saremo vicino alle persone in difficoltà. Per questo motivo metteremo al posto il bilancio, all’interno del quale troveremo le risorse necessarie per dar vita al reddito di cittadinanza locale. Perciò, stop agli sprechi».

«Ovviamente – prosegue il candidato sindaco – cammineremo sempre nella direzione della legalità. Tra gli altri obiettivi, l’assegnazione delle case popolari in base alla legge e non alle clientele, il censimento degli immobili comunali da utilizzare per fini sociali, la creazione di una casa di riposo comunale».

L’incontro con i sottosegretari

Domani, giovedì 21 giugno – in attesa del ritorno del vicepremier Luigi Di Maio previsto per venerdì alle 15 al Cinema Partenio – ad Avellino ci saranno sette sottosegretari, per la manifestazione “Il Governo incontra Avellino”.

A Rione Ferrovia, a partire dalle 18.30, ci saranno il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia, alle Infrastrutture Michele Dell’Orco, allo Sviluppo Davide Crippa, alla Difesa Angelo Tofalo, allo Sviluppo Andrea Cioffi, all’Ambiente Salvatore Micillo e alla Presidenza del Consiglio Vincenzo Spadafora.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto