Cronaca

Roccabascerana, barista colpito alla testa con un sasso: aggressione verbale in un centro

Violenta aggressione in un bar di Roccabascerana. Come riportato da Il Caudino, attimi di paura ieri  in provincia di Avellino per l’aggressione subita da un barista.

Aggressione in un bar di Roccabascerana

Il proprietario del locale è stato aggredito da un uomo il quale ha colpito il barista con un pietra più volte colpendolo alla testa.

La vittima è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Rummo di Benevento, le sue condizioni non sembrano essere preoccupanti.

I dettagli

L’aggressore si è dato alla fuga. L’uomo già un passato si è reso protagonista di gesti simili. L’uomo è attualmente inserito in un “Progetto Terapeutico Riabilitativo Individualizzato (PTRI)”, ma non è un paziente preso in carico ed
inserito nella Struttura “Comunità alloggio Borgo Sociale” sita a Roccabascerana, e gestita dalla Cooperativa Sociale “Il Melograno”.

Si tratta dunque di un privato cittadino, affetto da oltre trent’anni da fragilità psichiche tali da essere oggetto di PTRI, che vive e abita nel Comune di Roccabascerana; egli, inoltre, saltuariamente e in momenti in cui attraversa fasi critiche particolari, viene assistito dal personale del Borgo Sociale che, tenuto conto della assenza di parenti che possano prendersene cura, volontariamente gli prestano soccorso e aiuto.

Al termine dell’episodio in paese, quattro individui si sono recati presso il Borgo Sociale e, con atteggiamento  minaccioso, ritenendo impropriamente la Struttura responsabile dell’accaduto e incuranti della serenità ambientale che deve esserci in un luogo che ospita persone psichicamente fragili, hanno inveito contro il personale e gli utenti che hanno subìto un profondo turbamento causato dalle urla e dalla agitazione che ne è conseguita.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto