Cultura ed eventi

Acqua bene comune: petizione per l’emergenza idrica irpina

AVELLINO. Sostituire le reti comunali fatiscenti, questo l’obiettivo della petizione popolare che sarà presentata da Cittadinanzattiva in occasione del convegno “Acqua bene comune vita, bellezza e responsabilità collettiva”.

Il convegno si svolgerà sabato 11 novembre 2017 presso il Circolo della Stampa di Avellino alle ore 16.30.  L’evento è stato organizzato da Cittadinanzattiva Montefalcione Bassa-Irpinia per rilanciare il dibattito sul miglioramento del servizio idrico nei comuni serviti dall’Alto Calore Servizi della provincia di Avellino e Benevento in ragione della perdurante emergenza idrica.

Secondo il comunicato ufficiale dell’Acs, tale emergenza sarebbe dovuta all’abbassamento dei livelli delle falde acquifere per l’assenza di piogge che non consentono l’alimentazione adeguata dei serbatoi ma, ad avviso del movimento civico, riconducibile per lo più alle perdite delle reti idriche comunali, caratterizzate da tratti fatiscenti e di scarsa funzionalità con percentuali di perdite che hanno rasentato, già nel 2012, il 65 % della risorsa immessa alla fonte.

Le assemblee territoriali di Cittadinanzattiva Montefalcione Avellino Bassa-Irpinia, Ariano Irpino e Benevento chiedono l’intervento dei Prefetti di Avellino e Benevento al fine di coordinare tutte le istituzioni preposte per sostituire le fatiscenti reti idriche dell’Alto Calore Servizi al fine di evitare il continuo spreco d’acqua e ridurre i disagi al cittadino conseguenti alle ricorrenti interruzioni del servizio idrico.

La raccolta delle firme per la petizione avverrà dal giorno 11 novembre 2017 al giorno 11 gennaio 2017; le sottoscrizioni raccolte saranno consegnate dalle Assemblee proponenti ai  Prefetti di Avellino e Benevento e trasmesse alla Commissione Parlamentare Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici ed alla Commissione Europea Direzione Generale Ambiente nella seconda decade del mese di gennaio 2018.

L’iniziativa, condivisa anche dai responsabili delle Assemblee Territoriali Cittadinanzattiva di Ariano Irpino e Benevento, muove dalle reiterate segnalazioni di utenti che hanno evidenziato l’esponenziale aumento del disservizio idrico conseguente alle ricorrenti interruzioni e alla razionalizzazione del flusso nel periodo estivo.

Dopo i saluti delle Autorità presenti, interverranno al convegno l’ingegnere Gelsomino Cione, Mario Pepe sindaco di San Giorgio del Sannio,  Marino Sarno sindaco di Volturara che tratterà delle risorse per sostituire le reti idriche comunali fatiscenti e della tutela dei bacini idrogeologici. Rolando Di Bernardo Presidente Cittadinanzattiva Campania ONLUS discuterà la responsabilità dei cittadini nella tutela dell’acqua bene comune e Don Emilio Carbone, Parroco della Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli di Avellino, parlerà della nuova etica dell’acqua.

A conclusione del dibattito la proiezione del filmato “Canti d’amore alla bellezza” dedicato al fiume Sele, opera del pittore ambientalista Lello Gaudiosi.

Articoli correlati

Back to top button