Cronaca

Abusi edilizi nell’avellinese: sequestrata area di 7200 mq

PRATOLA SERRAA conclusione di attività condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino, sono state deferite alla competente Autorità Giudiziaria tre persone, ritenute responsabili della realizzazione di opere edilizie abusive in assenza del permesso di costruire, su aree sottoposte a vincolo paesaggistico – ambientale.

Abusi edilizi nell’avellinese: sequestrata area di 7200 mq

L’indagine ha permesso di far emergere le responsabilità dei predetti che, a diverso titolo ed in concorso tra loro, procedevano alla realizzazione di un piazzale e cinque terrazzamenti su di un’area di circa 7.200 mq. ricadente in fascia di protezione ai sensi del D. Lgs. 42/2004, ovvero a distanza inferiore a centocinquanta metri dal “Vallone Grande” (iscritto nell’elenco delle acque pubbliche della Provincia di Avellino).

Tali opere comportavano l’abbattimento e lo sradicamento di varie piante.

All’esito delle verifiche, i Carabinieri Forestali hanno dunque proceduto al sequestro dell’intera area nonché dell’escavatore utilizzato per l’esecuzione dei lavori ed a carico delle tre persone è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button