Cronaca

Abusi edilizi a Montemarano: denunciato il proprietario

Abusi edilizi a Montemarano: denunciato il proprietario. Aveva costruito una tettoia abusiva su un deposito agricolo. Operazione dei carabinieri.

Un sequestro a Montemarano per abusi edilizi

Un’altra persona è stata denunciata dai Carabinieri della Compagnia di Montella per aver realizzato una tettoia ed una struttura destinata a deposito agricolo, in assenza delle previste autorizzazioni.

Prosegue l’azione dei carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati nella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

I Carabinieri della Stazione di Montemarano, unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico Comunale, hanno effettuato una serie di verifiche finalizzate al contrasto dell’abusivismo edilizio, controllando nella circostanza anche il rispetto delle norme in materia di sicurezza sui luoghi del lavoro e delle violazioni ambientali.

A finire sotto la lente del personale operante, una tettoia ed un deposito agricolo, di circa 180 metri quadrati, totalmente abusivi atteso che erano stati realizzati in assenza di permesso a costruire.

Per tali ragioni i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il 50enne proprietario dell’immobile, ritenuto responsabile della realizzazione delle opere abusive per le quali è stata emessa l’ordinanza di demolizione.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto